Orlando Urbano, Player Relation Manager SAFP per il Ticino

Quando hai giocato l'ultima partita da professionisa?
L'ultima partita del campionato di serie B della stagione scorsa, conclusa in bellezza con gol personale e vittoria del FC Chiasso.

Quali sono i ricordi più belli che porti con te da calciatore?
La condivisione dei momenti, sia belli che brutti con i miei compagni e il profumo dell'erba.

E quelli forse meno belli?
Le incomprensioni che a volte si hanno in un gruppo composto da tante persone e con mentalità diverse e i disguidi dovuti a inefficienza societarie.

Perché hai scelto di rimanere in Ticino?
Vivo qui da sei anni e mi piace il territorio e l'organizzazione in questo Paese. Perché c'é tantissimo da fare per migliorare il calcio, anche qui.

Dal primo febbraio 2019 fai parte dello staff dell’Associazione Calciatori Svizzera - SAFP, in qualità di Player Relation Manager. Quali saranno i tuoi compiti e obiettivi?
Diventare il riferimento per tutti i giocatori del Ticino per quasiasi necessità. Aiutare a capire e risolvere le varie problematiche dei calciatori. Aiutare l'Associazione a diventare sempre di piu' un punto di riferimento.

Hai avuto modo di conoscere l’Associazione SAFP durante la tua attività agonistica?
Assolutamnete si e sono contento di aver conosciuto il sindacato che aiuta tutti i calciatori.

Da ex calciatore professionista cosa consigli ai giocatori in attività, nelle varie fasce della loro carriera?
Prima di tutto di non mollare mai gli studi e di approfondire sempre di piu' la fase contrattuale e capire bene cosa si firma, prima di firmare qualsiasi documento.


11 febbraio 2019

 

Share:

Related news